biografia

Monica Dengo è un’artista e designer. Nata in Italia nel 1966 si è trasferita a San Francisco in California dal 1993 al 2003. Attualmente insegna in Italia, organizza workshops internazionali, e viene invitata a insegnare in diverse parti del mondo. Periodicamente tiene corsi di tre mesi all’Academy of Art University a San Francisco. Mostre dei suoi lavori si sono tenute in Belgio, Italia, Giappone, Finlandia, Pakistan e Stati Uniti. Ha partecipato ad un progetto di public art in California e una sua collaborazione è in istallazione permanente alla Mountain View Public Library, California.

Recentemente ha creato il sito www.freehandwriting.net , un punto di riferimento per i suoi studenti. I suoi lavori si possono vedere nel sito www.monicadengo.com e www.lindareps.com . Ha studiato graphic design a Venezia (1990 – 1991), legatura e calligrafia al Roehampton Institute di Londra (1991 – 1992), figura dal vero con Eleanor Dickinson a San Francisco (1993 – 1996), miniatura e doratura con Thomas Ingmire (1993 – 1996).

calligraphy

Collabora con agenzie di grafica in Italia e all’estero, ha recentemente pubblicato un libro per bambini (LE PENNE IN PUGNO) con la Cooperativa Giannino Stoppani di Bologna, e una serie di manuali per l’insegnamento della scrittura a mano sia per adulti che per bambini acquistabili sul suo sito. È l’ideatrice e l’insegnante dei corsi per corrispondenza nel progetto Freehandwriting, nel 2006 ha fondato insieme ad altri l’Associazione Internazionale Arti Calligrafiche con sede a Roma www.articalligrafiche.it .

Il mio interesse per la scrittura riguarda soprattutto la comunicazione visiva del segno gestuale, scritto a mano. Credo che la nostra scrittura a mano sia un potente mezzo di comunicazione della nostra umanità e vedo l’atto di scrivere come il segno del nostro esistere, un gesto che ha un profondo significato in sé stesso e non solo in relazione al messaggio verbale che porta. Quando insegno considero ugualmente importanti la storia della forma delle lettere, il significato delle forme, l’uso dello spazio da un lato e la scrittura a mano, il segno gestuale dall’altro.

La foto di questa pagina è cortesemente data da Jana Anderson ©

spedite una email